Incubatore 4

Le cose sembrano procedere bene, almeno fin qui. La temperatura sul telaio delle uova è molto stabile, mai sopra i 37,7°C e mai sotto i 37,2°C (salvo quando apro e scende ma comunque non scende sotto i 32°C e alla chiusura in una decina di minuti recupera la temperatura corretta). Sono soddisfatto di come si comporta il macchinario e sono … Continue reading

Progetto “Mbopy”: una casa per Batman!

Siamo trionfalmente entrati nella stagione calda e umida … la stagione delle zanzare! Tutto intorno a casa ci sono molti stagni, che qui chiamano “tacamar” e servono da punto di abbeverata del bestiame brado. Ci sono poi decine di sorgenti e piccoli corsi d’acqua che vanno a confluire nel nostro arroyo Hu e nel vicino arroyo Cabrisa ma è roba … Continue reading

Incubatrice 3

Sono due giorni che funziona la versione “2.0”, decisamente diversa dal primo modello e qualche ritocco è indispensabile ma sostanzialmente ci siamo. Per fortuna fa caldo e posso pensare a migliorare la coibentazione con calma. Alla fine è decisamente più grande della mia idea iniziale … Ho trovato la sua sistemazione in casa, nella stireria: è abbastanza in disparte da … Continue reading

Incubatrice 2

Ho perso un poco di tempo a tirare giù idee, bozze, schemi e adesso ho le idee abbastanza chiare … inevitabilmente molte cose cambieranno in corso d’opera ma così lavora il mio cervello. Per rivoltare le uova ho realizzato un “volta uova” manuale che senza aprire la camera mi rivolta tutte le uova presenti con un solo gesto. Il telaio … Continue reading

Incubatrice per il pollaio

Le nostre chiocce lavorano bene: negli ultimi quaranta giorni abbiamo avuto circa 120 pulcini e siamo soddisfatti! Il freddo è passato e la primavera sta arrivando, tutto procede bene nel nostro “gallinero” ma … c’è sempre un “ma” e sono le uova di germano. Le germane non hanno nessuna intenzione di covare e così sistemiamo le loro uova sotto le … Continue reading

Un paraguayo nunca entrega su bandera …

Da queste parti succedono cose che a noi vecchie cariatidi europee sembrano impossibili. Qualche mese  fa dieci studenti hanno occupato una delle scuole storiche di Asuncion, il “Colegio Republica Argentina” (diciamo, tanto per capirci, un Liceo dei nostri,  un D’Azeglio o un Galfer per i torinesi…) e in poche ore, quasi fosse un secchio di benzina sul fuoco, le fiamme sono … Continue reading

Problemi di queste parti….

Il Paraguay è arrivato sulle pagine dei giornali europei ma, almeno da quanto sono riuscito a leggere, quel che pubblicano difficilmente può darvi una idea di quel che sta succedendo qui. Il più delle volte le informazioni sono incomplete e il tentativo di inquadrare i fatti secondo i criteri di giudizio europei complica le cose. Così provo a darvi un … Continue reading

Un nuovo cantiere … – 2^ parte

Riprendiamo il nostro discorso sulla produzione di frutta, verdura ed aromatiche secche. Pensa e ripensa, oltre a tutto il discorso a livello teorico stanno maturando alcune considerazioni pratiche. Gli elementi interessanti sono: la opportunità di tenere al riparo dalla luce solare diretta il prodotto da seccare. La bibliografia che ho letto in rete conferma che in questo modo si riducono … Continue reading

Un nuovo cantiere si apre alla “Cerea”…

Sono un poco arrabbiato con me stesso: l’anno scorso, davvero caldo e assolato grazie o per colpa de “El Niño”, ci ha portato montagne di manghi, di banane e di ananas che solo in parte siamo riusciti a mangiare. Qualcosa abbiamo congelato, soprattutto dopo averne fatto succhi ma non basta, lo spazio nei freezer non è illimitato e comunque ha … Continue reading

Tormenta…

Da due giorni piove ma è di notte che diluvia! Naturalmente si interrompe l’elettricità (ma abbiamo lampade d’emergenza, i lumi a petrolio vecchio stile e tante candele) e l’unico vero problema è il vento che stanotte, dice il telegiornale, ha superato i 105 km/h… Tanti rami rotti ma anche in questo caso danni di poco conto. Con picco e pala … Continue reading

Naturaleza…

Mentre fervono i lavori per la sega circolare e per l’ampliamento del pollaio la primavera ormai è entrata prepotente. Ogni mattina, quando esco per aprire il portone, far uscire i cani che dormono in casa ed entrare chi dorme fuori e spegnere le luci, sempre incontro qualcosa di nuovo: un fiore, una pianta che prima non si notava, dei colori … Continue reading

Manualità (3)

Siamo quasi alla fine … Sistemato il motore, tornito la sua puleggia per adattarla ed avere una velocità di rotazione della lama di 3.200 giri/minuto, dimezzati i denti della lama, saldato e sistemato il sistema di elevazione della spinatrice, sistemata provvisoriamente la parte elettrica, iniettato il grasso negli ingrassatori dei supporti finalmente l’abbiamo avviata, giusto il tempo per controllare se … Continue reading

Galli, galline, pollastre e pulcini…

Poco alla volta abbiamo risolto la maggior parte dei problemi del nostro pollaio, “el gallinero”. Dopo il fallimento del primo tentativo che era partito con l’acquisto di quindici pollastre di alta genealogia, roba americana e che era finito con una scorpacciata dei predatori, siamo ripartiti con una impostazione completamente diversa, comprando dai vicini un gallo, un vice-gallo e una dozzina … Continue reading

Conserva … come tanti anni fa …

Oggi piove e fa frescolino… niente di meglio che accendere i fornelli! Abbiamo verdure in abbondanza (in buona parte del nostro orto e il resto dei vicini), abbiamo una poderosa “cucina a legna” e legname sufficiente per cucinare mezzo Paraguay. Dopo un rapido consulto con la truppa, valutate le forze e le disponibilità ho deciso di fare una sana e … Continue reading

Notizie dalla Cerea…

L’inverno è finito e la natura si risveglia! Grandi novità nel “gallinero”, il nostro pollaio: il gallo Andres ha fatto la sua parte e buona parte della dozzina di galline che abbiamo ha covato diligentemente. Sono nati una quarantina di pulcini (ad occhio più maschi che femmine ma non sono un gran esperto nel sessaggio dei pulcini), qualcuno lo abbiamo … Continue reading

L’oratorio di San Francesco

La mia “quinta” (l’equivalente di una nostra casa di villeggiatura, non è l’abitazione principale della famiglia e non è una azienda agricola), è attraversata dall’Arroyo Hu ossia dal Rio Nero. L’Arroyo Hu è il confine tra San Francisco Potrero e Cañada, due frazioni di Villarrica. La maggior parte della mia terra ricade sotto Cañada ma la maggior parte dei miei amici è … Continue reading

Manualità (2)

Fin qui tutto bene. Grazie all’aiuto di Pedro abbiamo squadrato la base per l’albero motore e abbiamo consolidato il tutto, ricavando il passaggio della cinghia e imbullonando tutto: è un mostro di solidità (e di peso…), proprio quello che volevo. Una volta tanto sono stato fortunato: non avevo considerato la presenza dei due ingrassatori o meglio nel mio disegno li … Continue reading

Manualità…

Le attività manuali mi sono sempre piaciute ed ho avuto la fortuna di crescere con un papà che aveva veramente delle mani d’oro. Aggiustava qualunque cosa e aveva una micro officina nello sgabuzzino dove, prima di cena, riparava quello che si era rotto in casa, dall’orologio a cucù al manico di una pentola. A dire il vero questa abilità l’ha … Continue reading

Paraguay nello spazio!

Siamo l’unico Paese della regione che non dispone di un satellite proprio, siamo fuori dalla corsa allo Spazio e questa è una offesa all’orgoglio nazionale, dover dipendere da satelliti stranieri per qualsiasi cosa, dalle trasmissioni TV alla meteorologia alle comunicazioni. Così, quasi in silenzio, sta partendo anche da noi la corsa allo spazio. E’ partito il progetto statale del CONACYT – Consejo … Continue reading

Il cantiere della strada per il Cerro Ybytyruzu

Il mio amico don Pedro Cuba, falegname di gran livello, quando iniziamo a chiacchierare sempre finisce a raccontarmi della strada che passa di fronte a casa mia. Già cento anni fa si parlava di sistemarla a dovere, è la strada che collega Villarrica al Cerro e sempre è stato un sogno per quelli di San Francisco Potrero. Ora i lavori sono … Continue reading

Tecnologia guaranì!

Il Paraguay non è certamente famoso nel mondo per il suo apporto allo sviluppo scientifico e tecnologico. Siamo un Paese piccolo, siamo pochi e il nostro sistema educativo è di basso livello: inutile illuderci, le grandi invenzioni, le grandi scoperte scientifiche sono riserva di caccia delle nazioni che possono investire in strutture, cervelli ed educazione, noi siamo tagliati fuori. Ma … Continue reading

Notizie floreali..

Sembra proprio che il freddo sia finito e manca solo un poco di pioggia per far ripartire tutto. Vivo in quella zone che la scienza indica come la più grande riserva mondiale di acqua potabile, l’acquifero guaranì ma siamo abbastanza a secco, tant’è che abbiamo abbassato di un mezzo metro i pescanti delle pompe dei pozzi. Noi qui alla Cerea abbiamo … Continue reading

Paraguay alle Olimpiadi

Anche noi abbiamo mandato un gruppo di atleti alle Olimpiadi di Rio anche se con speranze limitate. Non sono molti, solo undici e vedremo fin dove riusciranno ad arrivare. Di sicuro siamo lontani anni luce dalle potenze olimpiche mondiali e siamo davvero decoubertiniani: importante è partecipare. Non abbiamo una grande tradizione olimpica, la nostra prima partecipazione risale a Messico 1968 e … Continue reading

Freddo tropicale…

Sono qui ormai da tre anni e quest’anno, per la prima volta, ho avuto freddo. Capiamoci bene, non un freddo alpino, roba da -20°C o similari, niente ghiaccio per le strade e neve sui tetti ma comunque ha fatto freddo. Due notti siamo scesi sottozero e per far bere i cani ho dovuto rompere il ghiaccio che si era formato … Continue reading

Altre notizie dalla “Cerea”…

Dopo la pausa invernale abbiamo messo mano all’orto: vangatura profonda, abbondante concimazione organica, revisione delle reti ombreggianti e dell’impianto di irrigazione, pulizia delle piante di ananas e quest’anno sperimentiamo la pacciamatura con la plastica. Non è che mi entusiasmi l’idea della plastica ma devo trovare una soluzione sostenibile per controllare le erbacce e soprattutto le formiche. Per ora prepariamo le piantine di … Continue reading

Ricominciamo ….

Parecchi amici mi chiedono notizie, da mesi non mi faccio sentire, non pubblico nulla e nemmeno mi faccio vivo in rete. In effetti mi sono preso un lungo periodo di riposo, non tanto perché non abbia nulla da dire ma perché un poco di silenzio aiuta a riflettere ed a sedimentare le cose. In casa abbiamo un sacco di novità, … Continue reading

Contraddizioni….

Le piogge continuano a cadere, il livello dell’acqua cresce e vengono a galla le contraddizioni di questo bizzarro Paese. Prendiamo ad esempio l’incredibile serie di crolli dei tralicci dell’alta tensione, quelli da 66 kV: secondo i vertici della ANDE, la società che distribuisce l’elettricità nel Paese, con l’ultimo temporale della vigilia di Natale ne sono caduti 26 nel solo distretto di … Continue reading

Inondazioni…

Continua a piovere e insieme al livello dei fiumi crescono i problemi. Mezzo Paese è inondato: salvo pochi rilievi questa è una enorme pianura e i dislivelli sono minimi: la baia di Asuncion è a circa 60 m s.l.m., un mare che è distante quasi mille chilometri, la pendenza è quasi nulla e i fiumi crescono. Casa nostra per fortuna … Continue reading

Questo sarebbe un sindaco?

In questi ultimi tempi stiamo seguendo le vicende del sindaco di Limpio e davvero sono senza parole … E’ stato diffuso su internet un video in cui il sindaco di Limpio, “el intendente Toto Gomez Verlangieri”, ha un rapporto sessuale con una donna. Potrebbe essere una cosa normale … in tutto il mondo maschi adulti hanno rapporti sessuali con femmine adulte (fermiamoci … Continue reading

Asini!

Qualcuno, soprattutto tra i miei amici italiani che lavorano all’Università, si è stupito di quanto vi ho raccontato sulle vicende delle università locali. Tutto vero, purtroppo … Il sistema universitario paraguayano è un disastro ma fortunatamente sta crescendo a tutti i livelli la consapevolezza che una delle principali cause del ritardo del paese nello sviluppo è proprio il valore miserevole … Continue reading

Prescrizione anche qui…

Buona parte degli italiani si innervosisce (tanto per usare un eufemismo…) quando molti clamorosi processi, soprattutto di politici, si concludono con la prescrizione dei termini. Qui non è diverso, in questi mesi il “Tribunal de Apelaciones” ha archiviato il caso dei “maletineros”: una dozzina di funzionari del porto di Asuncion che nel 2008 erano stati accusati di corruzione. Le indagini erano … Continue reading

Piove…

Piove come solo ai Tropici può piovere … Dovrebbe essere la stagione più secca ma evidentemente non è così: i santoni del cambiamento climatico confermano l’influenza nefasta de “El Niño” e io mi ritrovo pieno di fango a tal punto che nemmeno ci penso ad uscire di casa col fuoristrada, meglio la moto! La pioggia continua con poche pause: nelle ultime … Continue reading

Altro che baroni! Qui sono ladroni…

Ogni mattina, appena sveglio, connetto il PC, controllo la posta elettronica, scrivo agli amici e parenti ma prima di chiudere ed andare a lavorare nell’orto vado a vedermi le ultime notizie sui siti dei principali quotidiani europei. Non voglio perdere il contatto con il vecchio continente e con l’Italia ma voglio anche avere una idea di come voi, dall’altra parte … Continue reading

Vergogna nazionale!

Ieri in San Lorenzo è andato a fuoco un deposito della ANDE, l’azienda statale che si occupa della distribuzione dell’energia elettrica nel Paese. Un deposito, nel centro urbano, dove senza nessuna precauzione erano immagazzinati circa ventimila vecchi trasformatori dismessi: in poco tempo hanno cominciato a bruciare e non sembri una stranezza, il metallo non brucia ma l’olio dielettrico contenuto nei … Continue reading

“El feo”

Trent’anni fa moriva Ángel Amadeo Labruna, soprannominato “El feo” che significa semplicemente “il brutto” … In effetti, guardando le sue foto, sia da giovane che da meno giovane, non ha l’aspetto di un Adone ma per i tifosi del River è davvero una leggenda, uno della mitica “Maquina” degli anni cinquanta che ha fatto sognare e godere i tifosi del … Continue reading

UNVES, UNA …

La UNVES continua a fornire materiale appetibile per le pagine scandalistiche dei quotidiani nazionali. Davvero non c’è limite al peggio ma questa volta ci siamo arrivati molto vicino … Il facente funzione del Rettore (il titolare “è stato dimesso”, travolto dagli scandali dell’anno scorso) ha assunto nove “investigadores” (l’equivalente dei nostri ricercatori), con un costo per l’ateneo di 556 milioni di … Continue reading

Un crimine economico (2)

Ci sono sviluppi interessanti della questione. L’ambasciatrice italiana Antonella Cavallari si è incontrata nei giorni scorsi con i vertici della “Cancilleria” per discutere del problema. Non si tratta di una questione tra i due governi ma della causa legale che contrappone una società per azioni italiana ed il Governo paraguayano. Da anni la SACE è stata privatizzata e anche se … Continue reading

Un crimine economico (1)

In questi giorni qui è tornato sulle prime pagine dei quotidiani il caso “Gramont Berres” di cui quasi sicuramente voi in Europa non saprete nulla ma che coinvolge anche l’Italia o meglio un Ente italiano, la “Sezione speciale per l’assicurazione del credito all’esportazione (SACE)”. Si parla di una ottantina di milioni di dollari, niente di trascendentale ma nemmeno noccioline, soprattutto da … Continue reading

Elezioni e topi…

Riprendiamo fiato, siamo appena usciti dalla prima parte della stagione elettorale: per individuare i candidati per le prossime elezioni amministrative locali, i partiti hanno indetto le “primarie” e contemporaneamente il principale partito, l’ANR meglio conosciuto come “Partido Colorado” ha anche scelto il presidente del partito. Gli iscritti dei diversi partiti hanno il diritto di votare in questo primo turno che … Continue reading

“Se aprovechan de mi nobleza”

La televisione locale non è granché, sotto tutti i profili. Una serie infinita di “novelas” è la base dei palinsesti: “Tierra de Reyes”, “Los Miserables”, “La usurpadora”, “La viuda negra”, “Señora Acero”, “Encorralada”, “Las flores de Guadalupe”, “Sherazade”, ”La ronca de oro”, “Santa diabla”, “Rastro de mentiras” e molte altre ancora. I notiziari sono di basso livello, la pubblicità ossessiva … Continue reading

Asini, Guareschi e petroglifi …

Domenica mattina sono andato a vedere degli asini che secondo il mio vicino don Caceres potevano interessarmi. Sono una ventina di chilometri da casa mia, verso est, la dove inizia la Cordillera dell’Ybytyruzu: un luogo davvero insolito, colline e pietre in un paese dove qualunque manifestazione che si sviluppi in verticale è considerata una bizzarria, sia acqua o terra. Mi … Continue reading

Tanto fumo …

Qui è davvero facile coltivare praticamente qualunque tipo di vegetale annuale. Abbiamo un limite biologico, le piante perenni che necessitano il freddo dell’inverno continentale non possono sviluppare un ciclo produttivo completo e così non abbiamo la frutta tipica dell’Europa (mele, pere, kiwi, ciliegie, prugne e uva, tutti alberi che hanno bisogno di freddo, devono perdere le foglie, accumulare riserve e … Continue reading

“Addio, Felipe!”

Angelito è un bambino di cinque anni, vive in campagna come molti paraguayani e passa le sue giornate con gli animali di casa. Il suo preferito è il gallo Felipe, suo compagno inseparabile di giochi. Per ringraziare il Papa della sua visita, decide di regalare proprio all’illustre visitatore il suo gallo: bel pensiero, i bambini sanno essere a volte molto … Continue reading

L’altare di Koki

Uno dei motivi di orgoglio nazionale è l’altare della domenica, una enorme struttura “vegetale” fatta di mais, coco e fagioli per simboleggiare l’essenza agricola del Paese. Una struttura insolita, progettata da un simpatico architetto paraguayo, Koki Ruiz e realizzata da gente comune. Non è la prima struttura del genere che Koki realizza ma questa volta ha fatto le cose in grande! … Continue reading

Francisco!

Ieri è arrivato Papa Francisco è il paese si è fermato: la capitale è bloccata, impossibile muoversi ma la gente è felice. Avevamo una mezza idea di prendere la camionetta e andare anche noi ma le donne di casa sono a letto con acciacchi diversi, piove e muoversi significa partire a notte fonda, stare al freddo e alla pioggia per … Continue reading

Stevia …

Una delle grandi e interminabili sfide nel mondo commerciale è certamente quella tra Coca e Pepsi, due colossi mondiali che da decenni lottano a livello globale per la supremazia nel settore delle “gaseosas”. Ma cosa c’entra il Paraguay in questa battaglia? C’entra perché l’ultima frontiera della sfida è combattuta a colpi di Stevia reburdiana o ka`a he´e”, una asteracea (una … Continue reading

San Juan…

Qui una delle più importanti occasioni di festa è “San Juan”, il nostro San Giovanni: praticamente per un mese si succedono serate di baldoria che hanno il fuoco come elemento caratteristico. Ogni borgata, ogni scuola, ogni gruppo organizza la sua festa e quest’anno abbiamo deciso di fare noi la nostra festa con i vicini. Poco alla volta stiamo creando un … Continue reading

Problemi linguistici …

Non ho mai studiato seriamente il nobile idioma di Cervantes, quello che ho imparato l’ho appreso giorno per giorno dai miei amici, dai vicini e dopo due anni non ho problemi a capire e farmi capire.  Certo, quando incontro uno spagnolo “vero” le mie certezze linguistiche vacillano e mi rendo conto che quello che parlo io è tutt’altra cosa da … Continue reading